Get 50 Piante Selvatiche per Insalatine Rustiche PDF

By Bruno Campolmi

Show description

Read or Download 50 Piante Selvatiche per Insalatine Rustiche PDF

Best italian books

Extra resources for 50 Piante Selvatiche per Insalatine Rustiche

Example text

Betz, avendo studiato contemporaneamente l’architettura cellulare dell’intera corteccia, poté confermare l’ipotesi di Meynert che sosteneva la presenza nella corteccia di numerosi campi di differente struttura. Gli studi di questi due autori furono successivamente ripresi da Lewis (1879) e soprattutto da Hammarberg (1895), Campbell (1905), Elliot Smith (1907), Brodmann (1909, 1914), Marinesco (1910, 1911), Golstein (1913), Vogt (1925), nonché dallo scrivente. 2 Schema della divisione in campi della superficie cerebrale Bisogna sempre tener presente che gli studi sull’architettonica delle aree corticali che si sono succeduti nel tempo partono tutti dalla scoperta di Meynert riguardante la particolare struttura della corteccia visiva della calcarina, e da quella di Betz relativa alla particolare architettura della corteccia motoria della circonvoluzione centrale anteriore caratterizzata dalla presenza delle cellule giganti.

3 Mappa delle circonvoluzioni e dei solchi della corteccia cerebrale dell’uomo secondo Economo e Koskinas: visione laterale (a), mediale (b), dorsale (c) e ventrale (d) (cont. →) 12 b Fig. 3b (continua) Introduzione Introduzione c Fig. 3c (continua) 13 14 Introduzione d Fig. 3d (continua) Abbreviazioni (tra parentesi quadra è riportata la traduzione proposta da F. Tomaiuolo e M. br. is. op. a. , operculum Rolando; Opt, nervus opticus; ot, fissura occipitotemporalis (f. br. ml. imd. a. s. tp. op.

4 Suddivisione degli strati in strati secondari I sei strati appena descritti non presentano tuttavia una costituzione uniforme in tutto il loro spessore. 2 – gli elementi cellulari più voluminosi vengono a trovarsi vicinissimi al IV strato. È proprio questo comportamento che permette di suddividere il III strato in una zona esterna o delle piccole cellule piramidali (IIIa), in una zona intermedia di medie cellule (IIIb), e infine in una zona interna di grandi cellule piramidali (IIIc). Anche il V strato spesso si suddivide in due zone secondarie, precisamente in uno strato superficiale (Va) e in uno profondo (Vb), che si differenziano non tanto per il volume delle loro cellule quanto per essere le stesse più o meno stipate.

Download PDF sample

50 Piante Selvatiche per Insalatine Rustiche by Bruno Campolmi


by David
4.0

Rated 4.92 of 5 – based on 47 votes